Oggi ho deciso di acquistare la “trilogia” di applicazioni grafiche di Serif (Affinity Photo, Affinity Designer e Affinity Publisher) anche per il mio PC Windows.

Dico “anche” perchè la medesima suite di Serif, nel corso degli anni, ha trovato posto sul Mac come alternativa al costoso pacchetto di Adobe.

Mi rendo conto che avrei potuto attendere qualche promo, ma onestamente mi scocciava dover switchare tra due macchine per fare qualche ritocco. E onestamente, ero anche curioso di vedere se le tre app nate per MacOs fossero stabili anche sul sistema operativo di Redmond.

Ebbene, dopo aver scaricato le tre applicazioni, ho installato per prima Affinity Photo.

Dovete sapere che, dopo il mio ritorno part-time a Windows, ho recuperato alcune utilities realizzate da Ashampoo, tramite dei crediti acquisiti circa 10 anni fa di cui avevo completamente scordato l’esistenza. Tra queste, Uninstaller 9, un’app che aiuta a disfarsi di tutti i file che spesso restano installati nell’hard disk anche dopo la disinstallazione tramite il tool ufficiale del programma di turno.

Zero problemi fino ad oggi. Ma ecco l’inaspettato.

Lancio l’installer di Affinity Photo, come dicevo; il demone di Uninstaller 9 rileva l’installazione ed apre l’overlay che va a monitorare le modifiche ai file per tenere traccia dei file che sto aggiungendo e delle eventuali nuove voci di registro.

Arrivo ad un buon punto dell’installazione quando… ecco un Blue Screen Of Death (BSOD), che mi informa che Windows 10 si è arrestato per un problema legato al file ifs64.sys.

Avevo aperti un po’ di programmi, per cui, pensando ad un caso isolato, attendo il riavvio e ritento. Stessa sorte.

Inizio a preoccuparmi… magari Affinity Photo non è così stabile sotto Windows… e inizio a pensare ad un rimborso.

Poi però cerco online qualcosa sul file che va in errore e scopro essere un componente di Ashampoo Uninstaller.

Ritento l’installazione di Affinity Photo, ma questa volta chiudo subito l’overlay di Uninstaller.

Finalmente l’installazione si conclude con successo!

Con lo stesso metodo riesco quindi ad installare sia Affinity Designer che Affinity Publisher.

Il bene trionfa di nuovo!

Written By

RenderWarrior

Programmatore, musicista, videomaker, videogamer, eterno sognatore, e divoratore di fumetti e film in CGI.